In forma verso la primavera

6xREISHI & 6xCORDYCEPS

60% da estratto di funghi, per il 30% da funghi in polvere e per il 10% da vitamina C

Cordyceps sinensis,

fungo bruco Il nome "fungo bruco" deriva dalla base alimentare di questo fungo: è il parassita delle larve di piccole falene bianche (Hepialus armoricus). Cresce sull'altopiano del Tibet. Il Cordyceps è conosciuto anche come "fungo della potenza".  

Studi scientifici dimostrano che il fungo Cordyceps contiene i seguente componenti generali Minerali e oligoelementi: potassio, zinco, manganese, magnesio;                                                                                    Vitamine: vitamina B1 (tiamina), vitamina B2 (riboflavina), vitamina B3 (niacina), vitamina B5 (acido pantotenico), ergosterolo, precursore della vitamina D2 (piccole quantità);                                                           Polisaccaridi: betaglucani, eteroglucani, eteroxilano, ericenone, erinacina I, erinacina H; treitolo, D-arabinitolo, acido palmitico; Aminoacidi: idrossivalina, arginina, triptofano, lisina, tirosina, alanina, acido glutammico, fenilalanina, prolina, istidina;                                        Acidi grassi: acido palmitico;                                                                                  Altri componenti: fibre, acidi grassi, carboidrati, galattomannano, D-mannitolo, trealosio, uracile, adenosina, cordicepina, steroli.

Impieghi Immunodeficienza, disintossicazione, stress, impotenza, sterilità (maschile e femminile), depressione, esaurimento, debolezza muscolare e spossamento, attività sportive, asma, coadiuvante in caso di dolori tumorali e nella chemioterapia, rafforzamento dei reni, epatite B, epatite C, artrosi, fibrosi epatica, irregolarità mestruali, ipercolesterolemia; 


Tumori: carcinoma polmonare, linfomi, leucemia;

 Organi interessati: reni, polmoni, organi sessuali. 

Ganoderma lucidum, Reishi In Cina questo fungo è chiamato Ling Zhi, traducibile come "fungo divino dell'immortalità". È da tempo in uso nella medicina tradizionale cinese (MTC), dove è al primo posto tra le erbe medicinali più utilizzate e precede addirittura il ginseng. Cresce sul legno delle latifoglie e tra queste predilige la quercia e il faggio rosso, mentre cresce molto di rado sulle conifere. Viene definito anche "fungo divino".
studi scientifici dimostrano che il fungo Reishi contiene i seguente componenti generali Minerali e oligoelementi: ferro, zinco, rame, manganese, magnesio, potassio, calcio, germanio, selenio;          Vitamine: vitamina B1 (tiamina), vitamina B2 (riboflavina), vitamina B3 (niacina), vitamina B5 (acido pantotenico), in particolare vitamina B9 (acido folico), vitamine dei gruppi D ed E;                                      Polisaccaridi: beta-D-glucani, polisaccaridi GL-1, FA, FL e FL-1a, D6 e betaglucani 2a, glucosio, galattosio, mannosio con tracce di xilosio e fucosio;                                                                                                                 Triterpeni: acido lucidenico, acido ganoderico e acido ganolucidico e acidi ganodermici A-D; Adenosina;                                                      Aminoacidi: 17 aminoacidi, fra cui tutti quelli essenziali;                           Altri componenti: fibre, acidi grassi, carboidrati, steroli, precursori ormonali; sostanze con attività antistaminica.


Impieghi Rafforzamento della funzionalità epatica, difficoltà di concentrazione, situazioni di stress, burnout, bronchite, malattie autoimmuni, neurodermite, disturbi del sonno, ipertensione (ottimizza la pressione sanguigna), dolori articolari, artrite reumatoide, atrofia muscolare, raffreddore da fieno; 

Tumori: leucemia, carcinoma polmonare, melanoma, carcinoma della prostata, sarcoma, carcinoma del seno; 

Organi interessati: fegato, polmoni, cuore, cervello.